Visitando la città di Salerno

Della città di Salerno Alfonso Gatto scrisse: “Salerno, rima d’inverno, o dolcissimo inverno, Salerno, rima d’eterno”. La solare cittadina di Salerno sorge sull’omonimo golfo del Mar Tirreno, abbracciato dalla Costiera Amalfitana, la piana del Sele e il Cilento. Il clima e il paesaggio tipicamente mediterranei ne fanno uno dei gioiellini del sud Italia. Ma vediamo cosa c’è da vedere in questo piccolo angolo di paradiso.

Iniziamo la nostra passeggiata nel centro storico di impronta medioevale, dove spicca il Duomo dalle linee arabeggianti, preceduto da una maestosa scalinata in marmo e da due imponenti leoni.
Una vista spettacolare del golfo e del centro storico si può godere dal bizantino Castello Arechi, situato a 300 m di altezza. Dal castello Arechi si può ammirare anche la Via dei Mercanti, senza dubbio la via più caratteristica della città, centro nevralgico dello shopping salernitano, impreziosita da chiese e da palazzi antichi.

Dalla città al lungomare il passo è breve. Eccoci quindi arrivati in prossimità del Lungomare Trieste, un lungomare di quasi due chilometri di lunghezza che collega il porticciolo turistico “Masuccio”, con il porto commerciale. Una passeggiata lungo questo lungomare è proprio quello che ci vuole per rilassarsi e respirare la brezza marina, non prima di essersi fermati a spizzicare qualcosa in qualche ristorantino che propone gli squisiti piatti della tradizione salernitana preparati con prodotti tipici campani di grande pregio come la mozzarella di bufala, che in questa zona ha trovato la propria terra d’elezione, l’olio di oliva extravergine e il vino bianco del Cilento. Mi raccomando: non andatevene senza prima aver sorseggiato un vinello locale, e ovviamente un goccio di limoncello.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *